La vita nei Campeggi

.
Tradurre: EnglishDeutschFrançaisEspañolNederlandsPolski
.

Benvenuti – Cos’ è LPC? – La vita nei CampeggiFotoPartecipaCalendario .

DonazioniNotizie e Eventi (in inglese)Gruppi di Supporto – Contatta LPC .

.
Risposte alle domande piu frequenti su LPC, scritto da Gigi Wizowaty.

Negli ultimi sessant’anni i genitori hanno mandato i propri figli a LPC. Fino ad oggi molti di questi genitori hanno avuto il vantaggio di conoscere l’associazione per il fatto di essere stati loro stessi, da ragazzi, dei partecipanti. Per quei genitori che ci affidano i propri figli per la prima volta abbiamo raccolto una serie di risposte alle domande piu richieste per meglio spiegare chi siamo e cosa facciamo…

.

Cosa fa LPC?

LPC gestisce due programmi: uno per ragazzi dai 9 ai 14 anni, e uno per ragazzi dai 14 ai 17 anni. Come molte colonie estive le attività comprendono: escursionismo, nuoto, arti e lavori artigianali, sport, teatro, musica, ballo e gite nella zona. Diamo molta importanza all’apprendimento della lingue. I ragazzi dai 14 ai 17 anni spesso offrono assistenza ad adulti e bambini diversamente abili, riparano case per gli anziani o restaurano edifici storici. A volte un campeggio per i ragazzi più grandi, si concentra su un progetto teatrale o musicale che si conclude con una rappresentazione finale nel villaggio locale. Sia LPC brochure che contengono ulteriori dettagli sulle attività solitamente svolte.

LPC si differenzia da altre colonie estive per l’importanza che attribuiamo alla responsabilità del singolo individuo di creare una comunità. Gli animatori ed i ragazzi lavorano insieme cosicché con il passare del tempo, i ragazzi acquisiscano sempre più autonomia nella gestione quotidiana. Pulizia della casa, i piatti, e la preparazione dei pasti fanno parte dei compiti di tutti. Fin dai primi giorni i ragazzi vengono incitati a partecipare alle riunioni dove hanno l’occasione di partecipare attivamente alle attività del giorno seguente. I ragazzi si offrono di cucinare, organizzare un gioco di gruppo e altre attività con l’aiuto dello staff. Nel corso dell’estate i ragazzi diventano sempre più indipendenti e maturano fiducia nelle proprie capacità.

Alcuni concetti chiave de LPC comprendono:

  • Vita Semplice

    Il concetto di “vita semplice” si riferisce alla capacità di imparare a divertirsi con ciò di cui si dispone, a utilizzare i materiali intorno a noi ed essere coscienziosi nell’utilizzo delle risorse. I ragazzi che si aspettano delle attrezzature scintillanti e di alta tecnologia potrebbero essere delusi. Noi crediamo che uno stile di vita semplice stimoli non solo la creatività ma anche l’ingenuità. Ad esempio, un costume di Superman prefabbricato è semplicemente un costume, ma un mucchio di materiale grezzo può essere un tappeto volante, una pista d’atterraggio, un abito da re – o un costume di Superman fatto a mano!!! Per molti ragazzi divertirsi senza attrezzature “alla moda” e aggiornate è una vera esperienza originale.

  • Le Famiglie

    In LPC ragazzi e animatori sono divisi in famiglie. Ogni famiglia mangia insieme, a volte organizza attività insieme e trascorre tempo insieme durante escursioni e gite. Fatta di persone di diversa età, nazionalità, e genere la famiglia offre l’opportunità di conoscere meglio ragazzi con cui non si condivide la stanza o la madrelingua.

  • Comprensione e conoscenza tra i popoli

    LPC incoraggia i ragazzi a condividere aspetti della propria cultura con il resto del gruppo. Questo accade spontaneamente per il solo fatto di vivere tutti assieme, ma lo scambio viene promosso anche in altri modi. Durante l’attività serale, ad esempio, può accadere che un ragazzo cambogiano racconti la sua storia nei campi profughi, che l’intera comunità impari a costruire un “Midsummer May Pole”, che tutto il campo prepari una cena Indiana o che organizzi un gioco di cricket. Gli animatori aiutano i ragazzi a pensare cosa gli piacerebbe presentare della propria cultura e li sostengono in tutti i loro sforzi. Infine, incoraggiamo i partecipanti ad imparare alcune delle molte lingue che si parlano nella colonia.

  • Escursioni e Gite

    Cerchiamo di esplorare i dintorni della colonia il più possibile. Capita di visitare una cascata, una fattoria di capre dove si produce formaggio o un castello in rovina. Le escursioni dove si trascorre la notte fuori offrono ai ragazzi l’occasione di scalare montagne, pagaiare fiumi ed esplorare i boschi. Le escursioni sono spesso piene di inaspettati piaceri. I ragazzi possono imbattersi in un branco di alci, vedere una pioggia di stelle cadenti per la prima volta, o scoprire un lago con una bellissima altalena appesa ad un albero. Questo genere di esperienze rimarranno per sempre impresse nella loro memoria.

  • Assemblee di Gruppo

    In LPC le riunioni hanno un gran valore e vengono tenute regolarmente. L’intera comunità si riunisce per organizzare un evento, per risolvere un problema o per approvare una modifica alla struttura del giorno. In queste assemblee si traduce nelle varie lingue per permettere a tutti di partecipare alla discussione e quando possibile, le decisioni che riguardano l’intera comunità vengono prese con il consenso generale e non tramite votazione.

.

Come vengono selezionati i campeggiatori?

Ogni inverno i direttori si riuniscono per la “Christmas Conference”, in questa sede viene deciso quanti campeggi si terranno l’estate successiva sulla base del numero di direttori e animatori disponibili. Quanti campeggi per “Younger” e quanti per “Older” è determinato dal numero di iscrizioni e dall’esperienza e disponibilità dei direttori. I partecipanti vengono selezionati e assegnati ai rispettivi campeggi con lo scopo di creare dei gruppi misti in termini di nazionalità, età, genere, cultura, lingua ed esperienza. Anche le date (durata delle vacanze estive) dei ragazzi vengono prese in considerazione. Ci sono sempre molte più domande di quante non possano essere soddisfatte.

Ci sono diverse ragioni per cui un ragazzo potrebbe non essere ammesso ai campeggi. Un ragazzo che ha già partecipato varie volte ai nostri campeggi potrebbe essere rifiutato per permettere a qualcun altro di partecipare. Un direttore potrebbe decidere che qualcuno non ha colto il meglio da questa esperienza l’estate precedente. Spesso, semplicemente, non c’è posto per tutti. I ragazzi che non vengono presi hanno la possibilità di essere messi sulla lista d’attesa in caso qualcun altro rinunci. A volte, per assicurarci che il campeggio sia ben equilibrato, cerchiamo partecipanti da altre parti, non solo sulla lista d’attesa.

.

Perché il numero di campeggi varia d’estate in estate?

Il numero varia in base alla disponibilità di direttori. LPC ha un rigido programma di formazione dei propri direttori che si protrae per diverse estati. Una volta raggiunta la qualifica ci auguriamo che lei o lui possano organizzare campeggi per molte estati. Non è sempre possibile che i direttori riescano a dirigere ogni estate- il lavoro, gli studi o la famiglia hanno spesso la priorità. Ogni estate formiamo nuovi direttori, ma inevitabilmente il numero di campeggi oscilla di anno in anno e così anche il numero di richieste che riusciamo a soddisfare.

.

Perché alcuni campeggi durano più di altri e come mai hanno date d’inizio e fine differenti?

Nell’organizzare campeggi internazionali bisogna tenere conto del fatto che le vacanze estive hanno durate diverse nei diversi paesi. Direttori e case sono disponibili per un periodo limitato. Cerchiamo di soddisfare al meglio le richieste di campeggiatori e animatori in base alle date delle vacanze estive.

.

Come si finanzia LPC?

LPC si sostiene con le rette e le donations. Ci impegniamo a tenere le spese al minimo per garantire rette accessibili.

.

Qual è il modo migliore per comunicare con LPC?

Domande e richieste particolari dei partecipanti vanno inviate all’Ufficio Centrale in Svizzera.

Una volta che suo figlio è stato preso in uno dei campeggi la comunicazione sarà portata avanti dal direttore stesso. Il direttore vi manderà informazioni riguardo al luogo, retta, viaggio, programma e i moduli necessari. Questa corrispondenza avviene principalmente via email. Siate comprensivi nel caso le vostre email non ricevano risposta immediata, i nostri direttori hanno un lavoro a tempo pieno o studiano oltre ad organizzare i campi estivi.

Durante il campeggio i genitori possono chiamare o scrivere al direttore in qualsiasi momento. Tuttavia fa parte del nostro regolamento chiedere ai genitori di non parlare direttamente con i propri figli durante l’estate. Ci sono delle buone ragioni. In anni di esperienza abbiamo appurato che nostalgia di casa emerge quando i ragazzi sentono la voce dei propri genitori. Il più felice dei ragazzi, anche dopo una piacevole conversazione, si ritrova disorientato. Inoltre LPC è una piccola comunità- un ragazzo al telefono con i propri genitori può avere un effetto traumatizzante per gli altri. Con 24 ragazzi in ogni campo, una telefonata da parte di un genitore nel bel mezzo di una attività, può essere un elemento disgregatore. Chiediamo ai ragazzi di scrivere a casa almeno una volta alla settimana. Se avete domande o siete preoccupati per vostro figlio potete chiamare il direttore del campeggio in qualsiasi momento. Allo stesso tempo vostro figlio sarà più che felice di ricevere vostre lettere. (Difficilmente le nostre case hanno accesso ad internet.)

.

Cosa succede se mio figlio ha nostalgia di casa?

Se pensate che vostro figlio avrà quasi certamente nostalgia di casa, perfavore comunicatelo al direttore. L’esperienza ci insegna che il modo migliore di gestire questa situazione è scrivere il più possibile delle lettere allegre evitando di dire quanto vi manchi vostro figlio/a. Siamo una piccola comunità quindi ogni membro dello staff sarà al corrente di casi del genere e farà in modo che lui/lei si tenga impegnato e interagisca con gli altri ragazzi. Perfavore non dite ai vostri figli che in caso il campo non gli piaccia lui/lei può tornare a casa dopo la prima settimana! Questa “idea” impedisce al ragazzo di adattarsi veramente alla vita del campeggio. Se il ragazzo non sa adattarsi, è probabile che lei/lui non resti per tutta la durata; ma è molto meglio partecipare supponendo che l’estate sarà un successo!! In casi di grave nostalgia di casa il direttore vi contatterà e con l’aiuto dello staff troverà il modo di risolvere il problema insieme a voi.

.

Quale tipo di attrezzatura servirà a mio figlio nell’arco dell’estate?

Ogni partecipante avrà bisogno di un sacco a pelo, uno zaino da montagna, un impermeabile, scarpe da trekking, asciugamani, articoli da toilette, e abiti resistenti. Una lista più dettagliata verrà inviata dai singoli direttori prima dell’estate. Invitiamo i ragazzi a portare i propri strumenti musicali.

.

Cosa mangerà mio figlio/a durante l’estate?

La dieta LPC è semplice e bilanciata; si dà molta importanza al cibo del paese che ci ospita. Ciò significa che alcuni alimenti potrebbero essere totalmente nuovi per vostro figlio. Invitiamo i ragazzi a provare i cibi nuovi e a partecipare alla preparazione dei pasti. I partecipanti si mostrano particolarmente entusiasti di cucinare un piatto tipico del proprio paese d’origine e spesso si esercitano a casa prima di presentare la ricetta a tutta la comunità.

.

Posso passare a prendere mio figlio prima della fine del campeggio per una vacanza in famiglia?

Quando un ragazzo lascia il campo presto tutta la comunità viene sconvolta e non ha buoni effetti sul ragazzo. A differenza delle colonie estive con molti partecipanti nelle quali i ragazzi interagiscono solo con persone del proprio gruppo (cabina-abitazione), la nostra è un’unica grande famiglia. Per questa ragione non è consentito ai partecipanti andare via prima della fine del campo almeno che non si tratti di emergenze, malattie, estrema nostalgia di casa o una condotta inaccettabile.

.

Mio figlio/a ama giocare al computer. Può lui o lei portarlo in campeggio?

In questo mondo altamente tecnologico i ragazzi possiedono attrezzature che pensano di poter portare con sé. In generale i partecipanti non possono avere iPods, lettori CD o DVD, computer, giochi elettronici o telefoni cellulari con sé. Le ragioni di questa restrizione sono evidenti: le cuffie isolano i vostri figli dagli altri ragazzi e i cellulari impediscono loro di interagire al massimo con il resto della comunità. Uno dei nostri scopi è quello di offrire ai ragazzi l’opportunità di passare il tempo in modi diversi e fare esperienza di cose che solitamente non fanno quando sono a casa. Inoltre, il possesso di tali apparecchi accentua le differenze economiche tra i vari partecipanti e le rispettive nazionalità. Per gli adolescenti in particolare, trascorrere un’intera estate senza queste cose può rappresentare una grande trasformazione. Chiediamo ai genitori di aiutarci a rispettare tali regole. I ragazzi che viaggiano con questi dispositivi sono pregati di consegnarli al direttore che li custodirà per tutta la durata del campeggio.

.

Mio figlio/a avrà soldi da spendere durante il campeggio?

I direttori chiederanno ai genitori di mandare con i figli soldi che verranno messi in comune ed usati per escursioni e come “paghetta”. Ogni ragazzo riceve una paghetta settimanale. All’inizio del campo viene chiesto ai ragazzi di consegnare al direttore eventuali soldi extra (i.e. per il viaggio). Quest’ultimi verrano riconsegnati per il viaggio di ritorno.

.

Posso mandare pacchi di dolci?

Non fatelo! Prima di tutto non ce n’è bisogno. Vostro figlio avrà l’opportunità di comprare tutti i dolci che vuole con la paghetta. In secondo luogo crea disagio per coloro che non ricevono pacchi. Quando arrivano, il contenuto viene distribuito tra tutti. Compleanni sono ovviamente un’eccezione.

.

Oltre alla retta quali altre spese ci sono?

Oltra alla paghetta e ai soldi per le escursioni chiediamo ai ragazzi di portare soldi per i francobolli e per le emergenze. Anche il viaggio di andata e ritorno dalla colonia è a spese del partecipante. Gli importi variano di località in località; il direttore ve lo comunicherà durante la sua corrispondenza con voi prima dell’estate.

.

Mio figlio parla solo una lingua. Come farà a comunicare con gli altri ragazzi?

In ogni campeggio ci sono ragazzi e membri dello staff che parlano lingue differenti. Vengono fatte regolarmente delle traduzioni- anche quando non è necessario- cosicché tutti possano capire ciò che viene detto. Siamo convinti che sia un’esperienza importante trovarsi in una situazione in cui non si capisca una lingua e anche solo ascoltarne il suono ha un valore educativo. Spesso i ragazzi bilingue ci aiutano con le traduzioni. I giovani trovano vari modi per comunicare l’uno con l’altro- scoprono presto che la comunicazione avviene attraverso il ballo, il canto, lavorando e giocando insieme. Vengono offerti corsi di lingua e molti ragazzi migliorano le proprie capacità linguistiche, ma LPC non è una scuola di lingua.

.

Mio figlio/a fuma sigarette. E’ tollerato?

No. Fumare non è consentito, così come non sono permesse droghe e consumo di alcol.

.

Entrambi i miei figli hanno trascorso un’estate splendida in LPC, ma quando son tornati a casa hanno avuto difficoltà a riambientarsi a scuola. Succede spesso?

Riambientarsi dopo il campeggio può essere difficile per i ragazzi, soprattutto quando si sono divertiti tanto durante l’estate. LPC è una piccola comunità dove nascono delle grandi amicizie difficili da lasciarsi alle spalle. Vivere in un contesto internazionale allarga le vedute: quando i ragazzi tornano a casa hanno l’impressione che i propri compagni di scuola siano quelli di sempre, ma loro stessi si sentono cambiati. Si trovano spesso a fare caso a casi di razzismo e/o discriminazione di genere quando prima non gli davano peso. I partecipanti LPC potrebbero soffrire del fatto di sentirsi incapaci di condividere le proprie esperienze con gli altri. I genitori possono aiutarli mostrando comprensione e incoraggiandoli a restare in contatto con gli amici conosciuti in campo. In alcuni paesi i LPC Support Groups organizzano riunioni alle quali tutta la famiglia può partecipare. Centinaia di LPCers hanno mantenuto amicizie a vita, avere amici da andare a trovare in altri paesi è uno dei grandi vantaggi del LPC.

.

Vi ringraziamo di aver letto la guida. Ci auguriamo che vostro figlio passi una bella estate piena di esperienze forti e positive. Siamo sempre interessati ai vostri commenti, osservazioni e domande. Potete scrivere direttamente al direttore o al nostro ufficio centrale via email o via posta:

Luethi-Peterson Camps International
Ecole d’Humanité
CH 6085 Hasliberg-Goldern
Svizzera

Advertisements